L’odore (mancante) del bioetanolo

Fa odore o non fa odore – è questa la domanda

I camini a bioetanolo non hanno bisogno di una presa per i gas di scarico. Non deve nemmeno essere un sistema completamente chiuso. Ma che odore ha il bioetanolo quando viene bruciato?

Tipi di bioetanolo

Il bioetanolo può essere di diversi tipi. È fatto ad esempio di mais o grano e, a seconda del processo usato per crearlo, può essere puro al 96% o al 100%. La variante pura al 96% contiene un po’ d’acqua. Inoltre, il bioetanolo è contaminato con una sostanza che lo rende non potabile – altrimenti sarebbe alcol puro (perché è ciò che è l’etanolo), e il governo alzerebbe l’accisa (il che aumenterebbe di molto i costi). Queste differenze (materiali grezzi e processo) assicurano che l’odore delle diverse varianti sia a sua volta diverso: alcune hanno un odore, altre no.

E se volessi una profumazione?

Il bioetanolo è praticamente inodore. Ma se volessi aggiungere una profumazione? Ao Kratki produce dell’etanolo profumato nelle seguenti varianti:

  • Foresta
  • Tè verde
  • Mela e cannella
  • Caffè
  • Lavanda
  • Rosa
  • Marino
  • Vaniglia

Puoi bruciare questo bioetanolo direttamente nel camino decorativo ma, a seconda delle tue preferenze personali, può essere mischiato anche con il bioetanolo “normale” (inodore), rendendo la profumazione meno forte.

Esperienze

Le esperienze coi vari tipi di bioetanolo sono molto diverse. Alcuni non hanno alcun odore, altri producono un po’ di “odore da ospedale”, mentre altri ancora hanno una profumazione molto forte e sgradevole. Alcune delle nostre esperienze:

  • Höfer Chemi 96.6%: inodore
  • BioFair 100%: leggero odore da ospedale
  • FarmLight> 95%: odore molto forte e sgradevole (da usare solo all’esterno secondo noi)
  • Kratki bioetanolo profumato, diversi profumi: profumo piacevole (secondo noi è troppo forte se non diluito, quindi è meglio mischiarlo con il bioetanolo inodore)

Qual è la tua esperienza? Faccelo sapere!